Caratteristiche

Tipologia

100% Sangiovese

Punteggio Sommelier

91

Si presenta di un colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, disperde al naso sentori di frutta rossa che richiamano la ciliegia, prugne, more e mirtilli, per snodarsi su una trama balsamica e speziata. Il gusto al palato è morbido, avvolgente, con tannini vellutati tipici del Sangiovese, capaci di presidiare il palato, ma in modo elegante, piacevole la finitura che si dissolve lentamente

Regione

Toscana

Abbinamenti

Arrosti , Filetto di maiale lardellato , Formaggi con stagionatura media

ANTINORI SANTA CRISTINA CHIANTI Superiore DOCG

Tag:

 10,10

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

DOCG

Allergeni

Solfiti

Produttore

Santa Cristina

Grado Alcolico %

14

Punteggio Sommelier

91

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

16°-18°

Riconoscimenti

Luca Maroni

91/100

James Suckling

90/100 2016

Bibenda

4/5 Grappoli 2020

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Ottimo su piatti anche di una certa complessità come arrosti, filetto di maiale lardellato e formaggi con stagionatura media

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, disperde al naso sentori di frutta rossa che richiamano la ciliegia, prugne, more e mirtilli, per snodarsi su una trama balsamica e speziata. Il gusto al palato è morbido, avvolgente, con tannini vellutati tipici del Sangiovese, capaci di presidiare il palato, ma in modo elegante, piacevole la finitura che si dissolve lentamente

AFFINAMENTO: Affinato in serbatoi di acciaio inox

VINIFICAZIONE: Le uve raccolte, all’arrivo in cantina, hanno effettuato processi di vinificazione differenziati; parte ha avuto una macerazione di 7-8 giorni, con temperature massime di 25 °C, per esaltare l’estrazione di tannini soffici e il mantenimento degli aromi fruttati dell’uva. L’altra parte, la più consistente, ha effettuato una macerazione più lunga, di 10-12 giorni con temperature di 30 °C e bagnature soffici, in modo da aumentarne l’intensità gustativa.

Informazioni sul marchio
La Cantina di Santa Cristina, realizzata su progetto dello studio Hydea di Firenze, presenta una struttura architettonica moderna concepita secondo criteri di minimo impatto ambientale nel rispetto del territorio circostante.La cantina deve il suo nome al rosso Santa Cristina, storico vino che da oltre 70 anni è il simbolo dell’azienda. Sopra un alto colle della Toscana, non distante da Siena e Perugia, sorge l’antica cittadina di Cortona. Da un lato la spaziosa pianura, dall’altro la collina e il borgo. Questa è la vista che si gode dalla cantina di Santa Cristina, nata nel 2006 per confermare e rinnovarne la tradizione del suo omonimo vino, a oltre 70 anni dalla prima annata.Nel tempo, Santa Cristina è divenuto punto di riferimento per gli esperti di settore, e non solo, grazie ad un impegno costante per la qualità. Il clima cambia infatti in base all’altezza, alla vicinanza del mare ed alla posizione dei rilievi montuosi; come cambiano anche i terreni: vulcanici in un punto, argillosi in un altro, di origine sedimentaria altrove. In molte zone di produzione si trovano suoli di diversa composizione, che danno vita a vini differenti