Caratteristiche

Tipologia

70% Pinot Nero , 30% Chardonnay

Punteggio Sommelier

92

Si presenta di un colore elegante rosa antico e perlage persistente. Al naso il profumo è ampio e complesso con note agrumate e di piccoli frutti, tipiche del Pinot Nero. Al palato il gusto ricco e avvolgente con finale di notevole persistenza segnato da delicati sentori di lievito, conferiti dagli oltre 30 mesi di affinamento in bottiglia

Regione

Trentino-Alto Adige

Abbinamenti

Aperitivi , Dessert alla crema , Secondi di pesce

Ferrari Maximum Rosè Trento DOC

 28,50

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

DOC

Allergeni

Solfiti

Produttore

Ferrari

Grado Alcolico %

12 , 5

Punteggio Sommelier

92

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

6°-8°

Riconoscimenti

James Suckling

92/100

Vinous

90/100

Champagne & Sparkling W.W.C.

Oro 2019

IWSC

Argento 2019

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Accompagna perfettamente aperitivi estivi di classe, si addice a aperitivi da provare con focaccia, bresaola della Valtellina e parmigiano, ma anche con menù di pesce e dessert alla crema

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore elegante rosa antico e perlage persistente. Al naso il profumo è ampio e complesso con note agrumate e di piccoli frutti, tipiche del Pinot Nero. Al palato il gusto ricco e avvolgente con finale di notevole persistenza segnato da delicati sentori di lievito, conferiti dagli oltre 30 mesi di affinamento in bottiglia

AFFINAMENTO: Affina oltre 36 mesi sui lieviti selezionati in proprie colture

DESCRIZIONE VITIGNO: Vigneti alle pendici dei monti del Trentino a 300-600 metri ed esposti a sud-est e sud-ovest

VINIFICAZIONE: Spumante prodotto con rifermentazione in bottiglia secondo il Metodo Classico, con seconda rifermentazione in bottiglia

Informazioni sul marchio
Il mito Ferrari nasce da un uomo, Giulio Ferrari, e dal suo sogno di creare in Trentino un vino capace di confrontarsi con i migliori Champagne francesi. È un pioniere: è lui che per primo intuisce la straordinaria vocazione della sua terra, lui che per primo diffonde lo Chardonnay in Italia. Comincia a produrre poche selezionatissime bottiglie, con un culto ossessivo per la qualità. Non avendo figli, Giulio Ferrari cerca un successore a cui affidare il suo sogno. Fra i tanti pretendenti sceglie Bruno Lunelli, titolare di un’enoteca a Trento. Grazie alla passione e al talento imprenditoriale, Bruno Lunelli riesce a incrementare la produzione senza mai scendere a compromessi con la qualità. La terza generazione della famiglia Lunelli mantiene vivo il sogno Ferrari. Tra le manifestazioni più scintillanti dell’arte di vivere italiana, la naturale eleganza Ferrari è un’icona di stile che conquista al primo sorso. Ha il gusto innato per la bellezza e il saper vivere, e quell’attitudine tipicamente italiana ad assaporare ogni istante nella sua pienezza. Il Trentodoc esprime l’essenza delle bollicine di montagna, prodotte esclusivamente con Metodo Classico da sole uve trentine. È la prima Doc nata in Italia per il Metodo Classico e la seconda al mondo dopo la Champagne