Caratteristiche

Tipologia

100% Grillo

Punteggio Sommelier

88

Si presenta di un colore giallo paglierino dai riflessi dorati, regala al naso leggiadri e stuzzicanti profumi estivi di fiori e frutta, acacia, pesca e nespola su tutti, toni di salgemma e tocchi di litchi. All’assaggio è squisitamente saporito, ben distinta la persistenza sapida

Regione

Sicilia

Abbinamenti

Antipasti di mare , Aperitivo , Formaggi , Pesce

FIRRIATO ALTAVILLA DELLA CORTE GRILLO DOC SICILIA

Bottiglia:

 9,10

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

DOC

Allergeni

Solfiti

Produttore

Firriato

Grado Alcolico %

13

Punteggio Sommelier

88

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

12°-14°

Riconoscimenti

Bibenda

4/5 Grappoli 2015

James Suckling

92/100 2018

Wine Spectator

87/100 2017

Vinous

87/100 2016

Stella Rossa Veronelli

2/3 Stelle 2013

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Si consiglia come aperitivo, formaggi, pesce e con antipasti di mare. Da provare con linguine allo scoglio e con il risotto alla zucca

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore giallo paglierino dai riflessi dorati, regala al naso leggiadri e stuzzicanti profumi estivi di fiori e frutta, acacia, pesca e nespola su tutti, toni di salgemma e tocchi di litchi. All’assaggio è squisitamente saporito, ben distinta la persistenza sapida

AFFINAMENTO: Affina 3 mesi in vasche d’acciaio inox sulle fecce nobili

DESCRIZIONE VITIGNO: Il Grillo di Firriato viene prodotto in vigneti in collina esposti a ovest, a circa 250 metri sul livello del mare. Coltivato in terreni prevalentemente argillosi, le viti subiscono l’influenza del microclima tipico di questo terroirio, dove l’azione combinata di vento ed escursioni termiche permettono alle uve di raggiungere una concentrazione aromatica unica

VINIFICAZIONE: Pressatura soffice e fermentazione a temperatura controllata

Informazioni sul marchio
A gli inizi degli anni 80 la passione enologica di Salvatore Di Gaetano viene attratta da un luogo particolare, la contrada del Firriato, nell’agro straordinario della città di Trapani, un territorio agricolo segnato profondamente dalla coltivazione della vite e dalla cultura del vino, posto tra il mare, bellissimo, della costa trapanese e la rocca, maestosa, dell’antica città di Erice. La Cantina: quando innovazione e tecnologia esaltano il valore della natura. La chiave di volta del successo di Firriato poggia su un ineluttabile assioma: la perfetta e meticolosa cura in tutti gli aspetti del ciclo produttivo dal vigneto alla cantina. Firriato, con il tempo, ha saputo conquistarsi un posto nel gotha dei brand più apprezzati dalla critica enologica internazionale e dai consumatori poiché si è fatto custode di un patrimonio ampelografico di grande spessore e di elevata qualità che è riuscito a mettere a frutto con vini unici per complessità e stile produttivo