Caratteristiche

Tipologia

100% Chardonnay

Punteggio Sommelier

90

Vino caratterizzato da una più bassa pressione in bottiglia che, assieme ai 6 grammi di residuo zuccherino ed al parziale affinamento in legno contribuiscono a renderlo morbido e setoso senza eccedere nella dolcezza

Regione

Lombardia

Abbinamenti

Aperitivo , Carni crude , Piatti di pesce

Franciacorta La Fiorita Saten Brut DOCG

 22,70

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

DOCG

Allergeni

Solfiti

Produttore

La Fiorita

Grado Alcolico %

12 , 5

Punteggio Sommelier

90

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

6°-8°

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Chardonnay a tutto tondo ideale anche da solo, come aperitivo o in abbinamento a carni crude o piatti di pesce

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Vino caratterizzato da una più bassa pressione in bottiglia che, assieme ai 6 grammi di residuo zuccherino ed al parziale affinamento in legno contribuiscono a renderlo morbido e setoso senza eccedere nella dolcezza

AFFINAMENTO: minimo 30 mesi sui lieviti e almeno altri 4 dopo la sboccatura

DESCRIZIONE VITIGNO: Colluvi collinari e di origine fluvio-glaciale situati nell’area orientale e nord-orientale della Franciacorta, nei comuni di Ome, Rodengo Saiano, Passirano e Paderno

VINIFICAZIONE: pressatura soffice senza macerazione, fermentazione in acciaio inox a 16°C (85%) ed in piccole botti di rovere (15%) e successivo affinamento sulle fecce fini per almeno 6 mesi, malolattica non svolta. Ogni vigneto ed ogni spremitura vengono vinificati separatamente, al fine di valorizzare al meglio le caratteristiche delle uve, dei suoli e dell’annata. Solo dopo i primi 6 mesi di affinamento si procede all’assaggio dei vini base per determinare se, e in che percentuali, assemblarli a formare la base spumante definitiva. Affinamento minimo 30 mesi sui lieviti e almeno altri 4 dopo la sboccatura

Informazioni sul marchio
Dall’amore per l’agricoltura all’arte del vino con la convinzione che un ottimo Franciacorta possa nascere soltanto da un ottimo vigneto. Le prime bottiglie di Franciacorta La Fiorita nascono agli inizi degli anni Duemila, a seguito del reimpianto dei vecchi vigneti (precedentemente destinati alla produzione di vini rossi) con Chardonnay e Pinot Nero iniziata a fine anni ’90. Ci troviamo al margine nord-orientale della Franciacorta, dove gestiamo circa 14 ettari di vigneto a Chardonnay e Pinot Nero, nei Comuni di Ome, Rodengo Saiano, Passirano e Paderno.I loro vigneti sono allevati a Guyot , con una densità d’impianto di 5.500 ceppi per ettaro, per una produzione ad ettaro di circa 8.000 bottiglie