Caratteristiche

Tipologia

Lambrusco Ruberti , Lambrusco Salamino , Ancellotta

Punteggio Sommelier

90

Si presenta di un colore rosso rubino tendente al granato. Al naso è gradevole e con buona persistenza. Al palato risulta vinoso, fruttato con sentori di viola e ribes al palato

Regione

Lombardia

Abbinamenti

Carni rosse , Formaggi , Insaccati , Risotto alla pilota , Sorbir d’agnoli , Tortelli di zucca

Lambrusco Pjafoc Virgili IGT

Annata

2023

 9,20

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

IGT

Allergeni

Solfiti

Produttore

Virgili

Grado Alcolico %

11

Punteggio Sommelier

90

Annata

2023

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

16°-18°

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Si abbina perfettamente con sorbir d’agnoli, tortelli di zucca, risotto alla pilota, insaccati, formaggi e carni rosse

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore rosso rubino tendente al granato. Al naso è gradevole e con buona persistenza. Al palato risulta vinoso, fruttato con sentori di viola e ribes al palato

DESCRIZIONE VITIGNO: i vigneti sono siti a 150 metri di altitudine, su suolo di origine morenico caratterizzato dalla presenza di sassi e ghiaia alternati ad argilla

VINIFICAZIONE: Le uve vengono raccolte interamente a mano per garantire un alto livello qualitativo. Di seguito alla raccolta l’uva viene diraspata , pigiata , lasciata la buccia a contatto col il mosto per circa 7 giorni per favorire la cessione delle sostanze coloranti. Dopo la spremitura soffice delle uve in pressa Bucher, il mosto è stato posto a fermentare in tini d’acciaio con controllo della temperatura

Informazioni sul marchio
Andrea Virgili con il fratello Paolo sono titolari di Cantine Virgili, una tra le aziende di riferimento del panorama del lambrusco mantovano. La storia della loro azienda , affonda le sue radici nei primi anni del ‘900 quando, il nonno Angelo Virgili capostipite della famiglia, assecondando una sua intuizione, decide di abbandonare la zootecnia per dedicarsi in quel di Bondanello di Moglia alla sua vera passione: la viticoltura. Nel primo dopoguerra, i figli Luigi, Leandro seguendo le orme del padre si trasferiscono prima a Pegognaga e poi a Mantova, dove aprono una fiaschetteria. Le cose vanno bene, al punto che nel 1961 viene acquisita un’azienda agricola di nome “Loghino Dante” alle porte della città, è qui che nasce la Cantina F.lli Virgili, ed è qui che ancora oggi ha sede la loro azienda. L’idea che sin dal principio ha ispirato la loro filosofia, è stata  quella di dare vita ad un’azienda giovane ma con radici antiche, innovatrice e anticipatrice del mercato, ma allo stesso tempo custode della terra e delle sue tradizioni anche quando sceglie soluzioni innovative. Con il suo colore intenso, la schiuma evanescente e le sue bollicine, il lambrusco è un vino fresco, profumato e vivace che mette allegria, un vino conviviale che fa pensare a risate e tavolate con gli amici. Ed è proprio questa l’immagine e la dignità che volevano restituire ad un vino troppo a lungo bistrattato da una pessima strategia di marketing degli anni ‘70. Oggi, dentro ad ogni bicchiere di vino, si sente il cuore di chi vive la vigna e il territorio per coglierne ogni dettaglio, l’amore e la passione nella cura delle vigne, l’impegno nella raccolta dell’uva e la pazienza nell’attesa che il vino sia maturo e acquisisca una personalità propria e irripetibile diventando interprete del territorio