Caratteristiche

Tipologia

100% Trebbiano di Lugana

Punteggio Sommelier

89

Si presenta di un colore giallo paglierino brillante. Al naso spiccano piacevoli note esotiche, sentori di canditi e agrumi, minerale fine ed elegante. In bocca si presenta di notevole finezza espressiva, spessore autorevole della tipicità, caldo e persistente

Regione

Veneto

Abbinamenti

Carni bianche , Minestre , Pesce di lago , Pesce di mare , Primi saporiti

LUGANA OTTELLA DOC

Annata

2022

 11,70

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

DOC

Allergeni

Solfiti

Produttore

Ottella

Grado Alcolico %

12

Punteggio Sommelier

89

Annata

2022

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

10°-12°

Riconoscimenti

Wine Enthusiast

91/100 2018

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Ideale con piatti a base di pesce di lago e di mare, minestre, primi piatti saporiti, carni bianche con intingoli

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore giallo paglierino brillante. Al naso spiccano piacevoli note esotiche, sentori di canditi e agrumi, minerale fine ed elegante. In bocca si presenta di notevole finezza espressiva, spessore autorevole della tipicità, caldo e persistente

DESCRIZIONE VITIGNO: San Benedetto di Lugana, a sud del Lago di Garda. Le uve provengono dai vigneti di proprietà, nelle zone più vocate della denominazione

VINIFICAZIONE: Pigiatura delicata e soffice a grappolo intero per buona parte della produzione, il restante con diraspatura leggera per oscillazione. In seguito, un rigoroso protocollo di vinificazione: sfecciatura per sedimentazione naturale, fermentazione lenta a temperatura controllata (14°/18°C); affinamento di 5 mesi sulle fecce fini

Informazioni sul marchio
La scommessa che Francesco e Michele Montresor hanno deciso di affrontare in Lugana si fonda sulla severa convinzione che vini talentuosi devono portare con sé la firma di esecuzione che si traduce nell’essere riconoscibili. Il ragionamento si fonda sulla creazione di vini concettualmente moderni, nel rispetto dell’imprescindibile binomio suolo-vitigno. Il Lugana, una scodella argillosa decantata dai versi di Catullo, su un suolo di origine glaciale, raccolto in un fazzoletto a ridosso della sponda meridionale del Lago di Garda. Un vino legato da un cordone ombelicale mai reciso al suo vitigno, il Trebbiano di Lugana, chiamato qui Turbiana.