Caratteristiche

Tipologia

100% Sangiovese

Punteggio Sommelier

93

Si presenta di un color rosso rubino, intenso e brillante. Al naso, sprigiona un bouquet ampio fatto di frutta rossa, profumi tostati ed evoluti e una leggera nota di speziatura. Un affinamento in botti grandi di rovere per oltre 2 anni da in bocca un tannino morbido e setoso, una bella struttura e perfetto equilibrio

Regione

Toscana

Abbinamenti

Carne arrosto , Formaggi stagionati , Grigliata , Selvaggina

PIAN DELLE VIGNE BRUNELLO DI MONTALCINO DOCG

Annata

2018

Tag:

 48,70

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

DOCG

Allergeni

Solfiti

Produttore

Antinori

Grado Alcolico %

14

Punteggio Sommelier

93

Annata

2018

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

18°-20°

Riconoscimenti

Robert Parker

93/100 2016

Luca Maroni

92/100 2017

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Consigliamo con carne arrosto grigliata, formaggi stagionati, selvaggina

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un color rosso rubino, intenso e brillante. Al naso, sprigiona un bouquet ampio fatto di frutta rossa, profumi tostati ed evoluti e una leggera nota di speziatura. Un affinamento in botti grandi di rovere per oltre 2 anni da in bocca un tannino morbido e setoso, una bella struttura e perfetto equilibrio

AFFINAMENTO: L’affinamento avviene in botti grandi di rovere per un lungo tempo di oltre 2 anni

DESCRIZIONE VITIGNO: Tenuta Pian delle Vigne, situata a 6 km. a sud-ovest da Montalcino, prende il nome dall’omonima località sulla quale è presente una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati esposti principalmente a sud-ovest a un’altitudine di circa 130 metri s.l.m.

VINIFICAZIONE: Alla fermentazione alcolica segue quella malolattica, entrambe all’interno di vasche di acciaio

Informazioni sul marchio
In Puglia la viticoltura è storia e al tempo stesso innovazione. La tenuta Tormaresca è l’espressione di queste due anime. Carattere, personalità e potenziale qualitativo sono le caratteristiche che il territorio pugliese trasmette alle varietà, indigene e non, che vi sono coltivate. È per questo che sono iniziati nel 1998 gli investimenti in Puglia della famiglia Antinori che ha ritenuto questa regione tra le più promettenti in Italia per la produzione di vini di qualità, dotati di forte identità territoriale. Tormaresca possiede due tenute situate nelle aree più vocate alla produzione di vini di qualità: Tenuta Bocca di Lupo, nel cuore della D.O.C. di Castel del Monte e Masseria Maime, in una delle più belle zone dell’alto Salento.