Caratteristiche

Tipologia

Grechetto , Procanico , Viognier

Punteggio Sommelier

88

Si presenta di un colore giallo paglierino luminecente. Al naso emergono delicatamente profumi di fiori bianchi, aromi di fruttati di mela, ma anche pera e stuzzicanti rimandi agrumati che si distendono su una sottile trama minerale sul fondo. Al palato è abbastanza morbido, pronto fin da subito, sostenuto da una bella combinazione acido-sapida che rende scattante ogni sorso, e una chiusura amarognola che lascia la bocca ripulita

Regione

Umbria

Abbinamenti

Aperitivi , Formaggi , Minestre di legumi , Pesce , Primi , Risotto agli asparagi , Zuppa di fagioli

SANTA CRISTINA BIANCO ANTINORI IGT

Annata

2022

 7,40

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

IGT

Allergeni

Solfiti

Produttore

Santa Cristina

Grado Alcolico %

12

Punteggio Sommelier

88

Annata

2022

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

8°-10°

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Adatto per aperitivi, formaggi, pesce, primi. Si abbina perfettamente con un risotto agli asparagi o a tipiche minestre di legumi della cucina umbra come la zuppa di lenticchie, ceci e fagioli bianchi

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore giallo paglierino luminecente. Al naso emergono delicatamente profumi di fiori bianchi, aromi di fruttati di mela, ma anche pera e stuzzicanti rimandi agrumati che si distendono su una sottile trama minerale sul fondo. Al palato è abbastanza morbido, pronto fin da subito, sostenuto da una bella combinazione acido-sapida che rende scattante ogni sorso, e una chiusura amarognola che lascia la bocca ripulita

AFFINAMENTO: Affina in acciaio e botte di legno

VINIFICAZIONE: La vinificazione delle uve è avvenuta separatamente, seguendo i tempi di maturazione di ciascuna varietà. Dopo la diraspatura e una soffice pressatura, il mosto è stato raffreddato a una temperatura di 10 °C, in modo da favorirne il naturale illimpidimento. La fermentazione alcolica ha avuto luogo a temperatura non superiore ai 17 °C in serbatoi di acciaio inox; qui il vino è stato conservato a una temperatura di 10 °C fino al momento dell’imbottigliamento, avvenuto a partire da gennaio

Informazioni sul marchio
La Cantina di Santa Cristina, realizzata su progetto dello studio Hydea di Firenze, presenta una struttura architettonica moderna concepita secondo criteri di minimo impatto ambientale nel rispetto del territorio circostante.La cantina deve il suo nome al rosso Santa Cristina, storico vino che da oltre 70 anni è il simbolo dell’azienda. Sopra un alto colle della Toscana, non distante da Siena e Perugia, sorge l’antica cittadina di Cortona. Da un lato la spaziosa pianura, dall’altro la collina e il borgo. Questa è la vista che si gode dalla cantina di Santa Cristina, nata nel 2006 per confermare e rinnovarne la tradizione del suo omonimo vino, a oltre 70 anni dalla prima annata.Nel tempo, Santa Cristina è divenuto punto di riferimento per gli esperti di settore, e non solo, grazie ad un impegno costante per la qualità. Il clima cambia infatti in base all’altezza, alla vicinanza del mare ed alla posizione dei rilievi montuosi; come cambiano anche i terreni: vulcanici in un punto, argillosi in un altro, di origine sedimentaria altrove. In molte zone di produzione si trovano suoli di diversa composizione, che danno vita a vini differenti