Caratteristiche

Tipologia

100% Corvina

Punteggio Sommelier

90

Si presenta di un colore rosso rubino, con riflessi porpora. Al naso si apre con un bouquet floreale, con profumi di rosa rossa e viola mammola, arricchiti da piacevoli sentori di ciliegie, amerena e frutti di bosco. Al palato risulta intenso e piacevolmente sapido, con un eccezionale corpo equilibrato

Regione

Veneto

Abbinamenti

Arrosti , Bolliti , Carni bianche , Carni rosse , Formaggi stagionati , Primi , Risotti

SCAIA ROSSO SANT’ANTONIO IGT

Annata

2020

Bottiglia:

 10,80

Disponibile

0 Persone che guardano questo prodotto ora !

Disponibile

Metodi di Pagamento:

Vite

Paese

Italia

Denominazione

IGT

Allergeni

Solfiti

Produttore

Tenuta Sant’Antonio

Grado Alcolico %

13

Punteggio Sommelier

90

Annata

2020

Bottiglia

Formato

0.75 l

Tempo Servizio

16°-18°

Riconoscimenti

James Suckling

91/100 2017

Robert Parker

90/100 2011

Descrizione

Descrizione

ABBINAMENTI: Perfetto per accompagnare primi piatti, risotti e formaggi stagionati, è ideale in abbinamento a carni rosse, arrosti e carni bianche, perfetto anche con i formaggi stagionati, è assolutamente da provare con il bollito

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA: Si presenta di un colore rosso rubino, con riflessi porpora. Al naso si apre con un bouquet floreale, con profumi di rosa rossa e viola mammola, arricchiti da piacevoli sentori di ciliegie, amerena e frutti di bosco. Al palato risulta intenso e piacevolmente sapido, con un eccezionale corpo equilibrato

AFFINAMENTO: Affinamneto in acciaio inox

VINIFICAZIONE: Dopo una leggera macerazione a freddo ed una pressatura soffice, le uve fermentano in vasche di acciaio inox a temperatura controllata

Informazioni sul marchio
Passione, entusiasmo, capacità imprenditoriale ed esperienza. Quattro qualità per quattro fratelli: Armando, Tiziano, Massimo e Paolo Castagnedi. Una passione che nasce nelle vigne paterne, quando ancora bambini, lavoravano e vivevano nella campagna di San Zeno di Colognola ai Colli, zona della Valpolicella allargata che produce i più famosi vini scaligeri, dall’Amarone, al Valpolicella, al Soave. Le uve di papà Antonio, a quei tempi, erano destinate alla Cantina Sociale di Colognola ai Colli, struttura fondata dallo stesso Castagnedi. Armando, Tiziano, Massimo e Paolo, attuali proprietari dell’azienda Tenuta Sant’Antonio, si dedicano con vivo entusiamo alla vita contadina, lavorando ‘sul campo’ con sacrificio e amore. Uniti fin da allora, imparano presto a vivere sulla propria pelle tutte le fasi e i ruoli dell’impresa paterna.L’avvedutezza imprenditoriale li porta ben presto ad intraprendere una nuova strada alternativa che col tempo si verifica utile per ampliare le basi di un’azienda che attualmente vanta importanti riconoscimenti nazionali e internazionali